Skip to content
Nwes Horizontal 01Nwes Horizontal 01

Translations

745b7803 3000

Frederic Gabillon torna in Victory Lane con una gara eccezionale

Spettacolare ritorno alla Victory Lane di Brands Hatch per Frederic Gabillon, grazie a una magistrale prestazione nel Round 6 della ELITE 1. Al volante della Chevy #3 del team RDV Competition, il francese ha condotto la maggior parte dei 38 giri sul celebre Indy Circuit da 1,9 km e si è difeso in modo brillante da un pressante Stienes Longin.

Gabillon è partito dalla pole, ma è stato subito superato in curva 2 da Loris Hezemans, che scattava dalla seconda posizione. L’olandese si è rapidamente creato un vantaggio, ma una gialla ha ricompattato il gruppo. La safety car è entrata in pista per permettere il recupero della vettura di Mauro Trione a Paddock Hill Bend.

La ripartenza ha cambiato le carte in tavola e si è rivelata decisiva. Hezemans ha premuto l’acceleratore troppo presto ed è stato sanzionato con un drive through. Gabillon ha, quindi, potuto riprendere il comando. Il pilota francese ha gestito perfettamente un altro restart, dopo che Jennifer Jo Cobb era rimasta bloccata nella ghiaia a Clearways.

Gabillon si è difeso in modo straordinario, arrivando prendere la bandiera a scacchi in prima posizione, nonostante la forte pressione esercitata da Stienes Longin. Il belga ha tagliato il traguardo 0.284 secondi dietro la Chevrolet #3. Gabillon ha conquistato la 12esima vittoria della sua carriera in ELITE 1, la seconda a Brands Hatch, in quella che è stata per lui la 78esima gara nella divisione principale della Euro NASCAR.

“È stato estremamente difficile gestire la macchina,” ha detto Gabillon. “Ieri ho avuto un po’ di fortuna a fare il giro più veloce, ma non mi lamento. È sempre una buona cosa partire davanti su una pista come questa. Sono felice di essere di nuovo in Victory Lane, ma abbiamo molto lavoro da fare per questa stagione. Dobbiamo capire il motivo per cui, al momento, non abbiamo il giusto passo.”

Longin è arrivato ancora secondo, dopo aver mancato il successo per pochi decimi di secondo nella gara di sabato. Domenica il pilota del PK Carsport è andato estremamente forte e, nonostante non sia stato in grado di trovare lo spazio per sorpassare Gabillon, ha segnato punti importanti per il campionato. Il belga ha collezionato il suo quarto secondo posto nella stagione 2019.

“La gara è stata impegnativa, con un competitivo Fred in testa al gruppo,” ha detto Longin. “Si è difeso bene e non ha fatto errori, perciò non sono riuscito a passarlo. Dovrò ancora aspettare per avere la mia prima vittoria nella divisione ELITE 1, ma ho guadagnato molti punti e la cosa mi rende felice.”

Il vincitore della gara di sabato, Alon Day, si è piazzato terzo al termine di un’accesa battaglia per l’ultimo gradino del podio. L’israeliano ha segnato il maggior numero di punti durante il weekend ed è stato incoronato “King of Brands Hatch”, ricevendo il “Fastest Driver Award” creato da Tijey. Il pilota del team CAAL Racing è ora in cima alla classifica della ELITE 1 Division con un vantaggio di 19 punti su Longin.

745b7991 3000
Credits: NASCAR Whelen Euro Series / Stephane Azemard

Partito settimo, Alexander Graff ha chiuso al quarto posto, assicurandosi la sua prima top-5 nella stagione 2019 della NWES. Il tre volte campione Ander Vilarino ha completato la top-5, partendo dall’ottavo posto in griglia. Il suo compagno di squadra e già vincitore di una gara a Brands Hatch, Romain Iannetta, è arrivato sesto.

Gianmarco Ercoli, vincitore della gara domenicale dello scorso anno, ha conquistato il Junior Trophy, classificandosi settimo davanti all’ex campione del mondo di Formula 1 Jacques Villeneuve, partito undicesimo al volante della Chevrolet Camaro #32 del Go Fas Racing. Nicolo Rocca, andato in testacoda dopo un contatto con il suo compagno di squadra Longin mentre si contendevano il secondo posto, ha recuperato fino alla nona posizione.

Dopo la memorabile vittoria di sabato in ELITE 2, raggiunta dal 26esimo posto sulla griglia di partenza, Lasse Sorensen è partito 28esimo in ELITE 1 e si è prodotto in un’altra impressionante rimonta. Il danese si è aperto la strada fino alla decima posizione, guadagnando la sua prima top-10 e andando a completare il podio del Junior Trophy dietro a Ercoli e Rocca.

Un altro fantastico recupero è stato compiuto da Francesco Sini, alla guida della Chevrolet Camaro #12 del Solaris Motorsport. L’italiano è partito dal fondo dello schieramento in seguito al cambio del motore, effettuando dei sorpassi spettacolari e finendo undicesimo.

Henri Tuomaala ha dominato la battaglia a metà schieramento, aggiudicandosi il Challenger Trophy. Il pilota del Memphis Racing ha chiuso al 16esimo posto, battendo Dario Caso, secondo nella classifica del Challenger Trophy davanti a Kenko Miura, che ha difeso il suo 21esimo posto da Simone Laureti e Ellen Lohr.

La ELITE 1 Division tornerà il 29-30 giugno all’Autodrom Most. Sarà la prima volta della NASCAR Whelen Euro Series su un circuito dell’Est Europa. Le qualifiche e tutte le gare saranno trasmesse in diretta su Fanschoice.tv, sul canale Youtube e la pagina Facebook della NWES, su Motorsport.tv e da una vasta rete di siti web e profili social.

ELITE 1 ROUND 6 RESULTS 

745b7846 3000
Credits: NASCAR Whelen Euro Series / Stephane Azemard