Nwes Horizontal 01Nwes Horizontal 01

Translations

Andre Castro vince il Prologue della ENES con un bump & run ai danni di Alon Day


La EuroNASCAR Esports Series su iRacing ha fatto faville al debutto ieri sera sul Daytona Road Course virtuale. Alla fine di un entusiasmante evento, Andre Castro ha vinto la battaglia, andata avanti per tutta la durata della gara, contro il due volte campione della NWES Alon Day, grazie a un sorpasso con bump & run messo in atto proprio alla fine dei 30 minuti della Main Race.

Oltre 50 piloti appartenenti ai team e a e circuiti partner, come il Circuit Ricardo Tormo, l’Hockenheimring e l’Autodrom Most, della NASCAR Whelen Euro Series reale sono scesi in pista per il debutto in grande stile della EuroNASCAR nel mondo del SimRacing. Il formato della ENES consiste in Heat Races da 10 minuti ciascuna e in una Last Chance Qualifier, dalle quali vengono selezionati i piloti dello schieramento per il Main Event da 30 minuti. Proprio queste caratteristiche lo rendono il perfetto connubio tra competizione e spettacolo.

Dopo aver ottenuto la pole con un tempo di soli 0.023 secondi migliore di quello di Andre Castro, Day ha vinto anche la Heat 1, precedendo Loris Hezemans. Castro ha conquistato la Heat 2 con un solido margine su Ben Creanor, mentre Jeffrey Roeffen dell’Hendriks Motorsport ha portato a casa il successo nella Heat 3, battendo Eric Filgueiras del team Mishumotors.

La Last Chance Qualifier è stata a dir poco movimentata. La vittoria è andata al rookie Davide Dallara, debuttante alla guida della Camaro #189 del Not Only Motorsport, che è arrivato davanti a Justin Kunz del team Df1 Racing e a Igor Romanov, compagno di squadra nel team Not Only Motorsport.

Day, al volante della Chevy #24 Monster Energy PK Carsport, è partito dalla pole e ha mantenuto il comando per tutta la gara, con la vettura bianco-gialla #122 DF1 Racing di Castro sempre presente nello specchietto retrovisore. A due giri dal termine e con le gomme finite, i due piloti si sono scambiati le posizioni per un breve istante, ma Day è riuscito subito a riprendersi il primo posto. Con un bump & run ai danni dell’israeliano Castro ha, però, messo il suo sigillo sul Prologue.

Nonostante il finale controverso, i due si sono ritrovati nell’intervista post-gara e lo scambio di battute è stato memorabile.

"Me ne assumo la responsabilità. È stata una grande gara, abbiamo continuato a scambiarci la prima posizione e poi, in curva 3 o 4, ho capito che avrei potuto dargli una bussata. È stata un po’ più forte di quanto mi aspettassi, probabilmente a causa del lag," ha detto Castro nel dopo gara al microfono del commentatore della NWES Mark Werrell. "Mi aspetto di riceverla a mia volta prossimamente. È stata una divertentissima gara. Non pensavo di poter stare così vicino per tutto il tempo, paraurti contro paraurti. Deve essere stato molto piacevole anche da vedere. Ringrazio molto Df1 Racing e tutta l’organizzazione per aver creato tutto questo."

"Non ti preoccupare, lo avrai," ha ridacchiato Day. "Quella con Andre è stata una gran bella lotta ed è un peccato che si sia conclusa con un bump & run. Posso dire, però che non è finita. Adoro Brands Hatch, sarà divertente. Andre è un razzo su questa pista, è estremamente veloce, ma mi allenerò più che posso per batterlo e senza bump & run."

Alle spalle dei leader, un altro duello door-to-door ha impegnato Loris Hezemans, campione 2019 della EuroNASCAR. Jeffrey Roeffen, al volante della #107, ha messo un’enorme pressione sul suo compagno di squadra e a due giri dalla fine, durante un doppiaggio, i due si sono scontrati. Hezemans ha avuto la peggio e ha terminato la gara in 25esima posizione.

Pilota del Braxx Racing, Alex Sedgwick ha vinto la battaglia a tre per il quarto posto contro il connazionale Ben Creanor e il suo compagno di squadra al Braxx Racing Bryan Crauwels, che ha tagliato il traguardo sesto. I rookie Tobias Dauenhauer e Marijn Kremers si sono classificati rispettivamente settimo e ottavo. Ulysse Delsaux e Eric Filgueiras hanno completato la top-10.

Group00004
Credits: NASCAR Whelen Euro Series / Guillaume Hesnault

Il rookie Simon Pilate del FeedVict Racing ha recuperato il maggior numero di posizioni durante la Main Race, passando dalla 36esima alla 19esima a bordo della Camaro #106.

Al volante della vettura #83 dell’Autodrom Most, lo sports track sales manager Jakub Krafek è arrivato 20esimo, mentre Stefan Kresin ha portato la Camaro #79 dell’Hockenheimring American Fan Fest al 22esimo posto. Il tre volte campione della Mexico Series Ruben Garcia Jr. si è piazzato 24esimo con la sua Mustang #888. La star della MotoGP Iker Lecuona ha fatto un solido debutto, alla guida della Mustang #727 Fordzilla Valencia NASCAR Fest, finendo in 28esima posizione alla sua prima esperienza con una vettura NASCAR virtuale.

La EuroNASCAR Esports Series tornerà in azione martedì 28 aprile con la prima gara del campionato sul Brands Hatch Indy Circuit virutale, sede della famossisima American SpeedFest nella vita reale. L’evento sarà trasmesso live dalle 20:00 CEST sul canale Youtube, sulla pagina Facebook e sul profilo Twitch della EuroNASCAR e su Motorsport.tv.

Group00001
Credits: NASCAR Whelen Euro Series / Guillaume Hesnault