Nwes Horizontal 01Nwes Horizontal 01

Translations

Tobias Dauenhauer vince gara e titolo al Circuit Zolder virtuale

Con una magistrale prestazione sul circuito virtuale di Zolder, Tobias Dauenhauer ha vinto l’ultima gara della stagione della EuroNASCAR Esports Series su iRacing e ha conquistato il titolo 2021 con soli 4 punti di vantaggio sul secondo classificato Guillaume Deflandre. Con il titolo ENES, Dauenhauer ha anche portato all’Hendriks Motorsport 40 punti e la leadership nella classifica del Teams Championships nella vita reale, alla vigilia dell’evento di apertura della stagione NWES il 15-16 maggio a Valencia.

Dauenhauer, che ha vinto il suo primo evento iRacing a Zolder nel 2020, è arrivato alla finale della ENES secondo in classifica, dietro a Deflandre di 6 punti, e la vittoria era l’unica opzione per strappare il titolo dalle mani del belga. Come spesso è accaduto durante la stagione, i due sono stati primo e secondo in qualifica, con Deflandre che ha agguantato la Pole Position.

Nonostante abbia perso il comando per qualche curva, il pilota del team Speedhouse ha dominato ancora una volta nella sua Heat e ha vinto la prima gara da 10 minuti con 6.335 secondi di vantaggio su Alessandro Brigatti e Simon Pilate, che si è presentato all’evento al terzo posto del classifica generale. Nella Heat 2, Dauenhauer ha condotto la gara dall’inizio alla fine davanti a Philipp Bereswill – i due tedeschi hanno chiuso separati da 5.558 secondi – e Davide Dallara del team Not Only Motorsport.

Enes 21x05 00096
Credits: NASCAR Whelen Euro Series / Guillaume Hesnault

La battaglia decisiva è dunque avvenuta nell’ultimo Main Event della stagione virtuale ed è stata entusiasmante. Nel giro di apertura, Deflandre e Dauenhauer si sono affiancati diverse volte, sportello contro sportello, ma è stata la Mustang #150 ad avere la meglio, creando velocemente un divario sulla Camaro #64 di Speedhouse. Deflandre ha dato il meglio per tenere il passo, ma si è presto trovato in difficoltà con le gomme, cadendo così nelle grinfie di Simon Pilate in una battaglia per il secondo posto che si è conclusa solo all’ultimo giro.

Dopo 30 minuti e 19 giri sull’iconico Circuit Zolder, Dauenhauer ha preso la bandiera a scacchi con 11.628 secondi di distacco su Deflandre, che ha avuto la meglio nel duello con Pilate. Per il tedesco è stata la seconda vittoria della stagione, la terza della sua carriera nella ENES e la seconda a Zolder. I tre protagonisti sono saliti anche sul podio della stagione virtuale. Il titolo di campione è andato a Dauenhauer con 4 punti di vantaggio su Deflandre e 35 su Pilate.

Philipp Bereswell, pilota rappresentante l’Hockenheimring, e Ulysse Delsaux di RDV Competition hanno completato la top-5. Vladimiros Tziortzis ha vinto la battaglia per il sesto posto davanti ad Alessandro Brigatti e Stefano Guastaveglie, che è stato il miglior “team member” nell’ultimo appuntamento della stagione. Davide Dalllara ha chiuso nono davanti a Henri Tuomaala, il quale ha completato la top-10 risalendo dal 27esimo posto in griglia e guadagnato, quindi, i punti bonus per il maggior numero di posizioni conquistate. Il finlandese ha chiuso la stagione al quarto posto in classifica davanti a Tziortzis.

La EuroNASCAR Esports Series tornerà in azione nel 2022. Ora è giunto il momento per le corse EuroNASCAR nella vita reale. La stagione della NWES si aprirà il 15-16 maggio sul Circuito Ricardo Tormo di Valencia e, grazie ai risultati della ENES, la Mustang #50 dell’Hendriks Motorsport partirà al comando della classifica Teams, seguita dalla Camaro #64 di Speedhouse, dalla Camaro #66 di DF1 Racing, dalla Camaro #23 Iceboys-DF1 Racing e dalla Mustang #1 di Academy Motorsport – Alex Caffi Motorsport.

ENES FINAL RESULTS (PDF) | ENES 2021 POINTS STANDINGS

ENES FINAL @ VIRTUAL CIRCUIT ZOLDER RESULTS

Pos Start Car # Driver Laps Interval
1 2 150 Tobias Dauenhauer 19 0
2 1 64 Guillaume Deflandre 19 -11.628
3 5 166 Simon Pilate 19 -12.109
4 4 479 Philipp Bereswill 19 -20.613
5 10 10 Ulysse Delsaux 19 -21.964
6 7 101 Vladimiros Tziortzis 19 -35.657
7 3 108 Alessandro Brigatti 19 -38.812
8 11 354 Stefano Guastaveglie 19 -43.168
9 6 89 Davide Dallara 19 -44.162
10 27 23 Henri Tuomaala 19 -44.423
11 12 199 Alain Mosqueron 19 -48.651
12 19 348 Chris Liemann 19 -50.116
13 28 99 Justin Kunz 19 -58.344
14 15 483 Jakub Krafek 19 -1:01.868
15 21 480 Daniel Adam 19 -1:07.866
16 16 307 Patrick Hendriks 19 -1:09.556
17 30 191 Naveh Talor 19 -1:12.223
18 18 264 Paul Jouffreau 19 -1:16.109
19 9 208 Leo Colavita 19 -1:26.719
20 20 246 Gordon Barnes 19 -1:34.892
21 24 48 Yevgen Sokolovskiy 18 -1 L
22 22 463 Oldrich Stepanovsky 18 -1 L
23 25 346 Rien Janssen 18 -1 L
24 14 146 Miguel Gomes 18 -1 L
25 26 322 Maximilian Heilek 18 -1 L
26 31 458 André Wiegold 18 -1 L
27 17 189 Alberto Panebianco 18 -1 L
28 33 148 Francesco Garisto 15 -4 L
29 29 18 Giorgio Maggi 12 -7 L
30 8 3 Frederic Gabillon 4 -15 L
31 13 46 Santtu Vuoksenturja 1 -18 L
32 23 318 Roy Hendriks 0 -19 L
33 32 91 Leevi Lintukanto 0 -19 L