Skip to content
 Promo Image

Translations

Translations

Ak0i4453 Kopie 1920

Nicolò Rocca inaugura la stagione con un grande successo

Entrare a far parte di CAAL Racing, uno dei team di punta della NASCAR Whelen Euro Series, all’ultimo minuto si è rivelata la decisione giusta per Nicolò Rocca. Nel Round 1 della EuroNASCAR PRO l’italiano è partito dalla seconda posizione e ha preso fin da subito il comando. Dopo 18 giri da brivido e due safety car, il 28enne ha accelerato verso la vittoria con un’incredibile prestazione al volante della Chevrolet Camaro #56 CAAL Racing. Rocca ha conquistato la 34esima vittoria di CAAL Racing nella 100esima gara del team in EuroNASCAR PRO.

Alla sua 84esima partenza in EuroNASCAR PRO, Rocca ha ottenuto la sua quinta vittoria in carriera dal 2013, anno in cui è entrato nella EuroNASCAR. Da allora l’italiano è sempre stato una figura chiave nella battaglia per il campionato, ma è ancora alla ricerca del primo sfuggente anello del campionato EuroNASCAR. Pur iniziando la stagione con una nota positiva, il pilota CAAL Racing punterà sicuramente a scrivere finalmente il suo nome nella Whelen Hall of Champions a Charlotte, in Carolina del Nord.

RESULTS: EURONASCAR PRO ROUND 01

All’inizio della gara, Rocca ha superato il poleman Alexander Graff e ha preso il comando. Nonostante due periodi in bandiera gialla, Rocca ha mantenuto la calma e padroneggiato due ripartenze con tutta la sua esperienza e il suo passo gara. L’italiano ha tagliato il traguardo con 0,602 secondi di vantaggio su Tobias Dauenhauer, che nelle prime fasi della gara ha anche superato Graff. Per Rocca non è stata solo un’altra vittoria al suo attivo, ma anche il 32esimo risultato nella top-5 della sua carriera in EuroNASCAR PRO.

“Sono senza parole in questo momento”, ha detto un emozionato Rocca in Victory Lane. “Ho corso per questo, ho corso per essere su una buona macchina. So di potercela fare. Se mi metti su una buona macchina, so che posso lottare per la vittoria e poi oggi è stato tutto perfetto! Sono così felice di essere tornato con i ragazzi di CAAL, sono senza parole. È stato stupefacente!”

Ak0i4225 Kopie 1920
Credits: NASCAR Whelen Euro Series / Stephane Azemard

Dauenhauer ha fatto una partenza perfetta dalla seconda fila della griglia e ha superato Graff, agguantando il secondo posto. Il tedesco, che negli ultimi anni è stato due volte vice campione nella EuroNASCAR 2, ha vissuto un debutto quasi perfetto nella EuroNASCAR PRO – suo padre si aspettava già di vederlo nella top-5. Il pilota del team Hendriks Motorsport è salito sul podio nella sua prima gara EuroNASCAR PRO e ha quindi iniziato la stagione in modo promettente nella massima divisione della NASCAR Europea. Ha anche vinto la gara del Junior Trophy, riservato a piloti di età pari o inferiore a 25 anni.

Graff è arrivato terzo con una buona prestazione sulla sua Ford Mustang #64 Speedhouse. Dopo aver conquistato il suo primo Pole Award in EuroNASCAR PRO, lo svedese da un lato ha perso due posizioni, ma dall’altro ha mostrato un grande potenziale. “Il meglio deve ancora venire”, ha detto Graff che punta a segnare la sua prima vittoria in EuroNASCAR PRO nella stagione 2022 della NWES.

Ak0i4317 Kopie 1920
Credits: NASCAR Whelen Euro Series / Stephane Azemard

Il tre volte campione Alon Day ha scalato lo schieramento fino al quarto posto, dopo una rimonta selvaggia dalla 16esima posizione in griglia. L’israeliano ha battuto il campione in carica della EuroNASCAR 2 Martin Doubek, che non solo ha chiuso la top-5 ma ha anche vinto la gara nel Challenger Trophy, trofeo per i piloti bronze e silver che gareggiano nella EuroNASCAR PRO. Frederic Gabillon si è piazzato al sesto posto davanti a Giorgio Maggi, il secondo miglior pilota del Junior Trophy dietro a Dauenhauer.

Un’altra rimonta impressionante è stata quella di Lucas Luhr: il tedesco è stato trascinato in fondo al gruppo nei primi giri, ma è riuscito a risalire fino all’ottavo posto sulla Chevrolet Camaro #58 Racingfuel Motorsport. Fantastica rimonta anche per Max Lanza, secondo nel Challenger Trophy, che dal 32esimo posto in griglia ha chiuso nono sotto la bandiera a scacchi. Gustas Grinbergas, terzo nel Junior Trophy, ha completato la top-10, mentre Cosimo Barberini ha completato il podio del Challenger Trophy con un 13° posto.

La prima bandiera gialla è stata sventolata al giro 4, quando Dario Caso è rimasto bloccato nella ghiaia con la sua Chevrolet Camaro #8 Racers Motorsport. Il secondo periodo di safety car è scattato al 10° giro dopo che le vetture di Bernardo Manfré, Riccardo Romagnoli e Nicolò Gabossi si sono aggrovigliate in curva 1. Tutti e tre i piloti si sono ritirati. Successivamente il controllo di gara ha deciso di far ripartire la gara in fila indiana.

Ak0i4414 Kopie 1920

Ulteriori incidenti si sono verificati al 13° giro, quando Marc Goossens e Fabrizio Armetta sono stati costretti a parcheggiare fuori pista, mentre Sebastiaan Bleekemolen, Vittorio Ghirelli e Gianmarco Ercoli, tre contendenti al campionato, hanno avuto problemi a inizio gara. Il trio ha chiuso dal 24° al 26° posto, anche se Ercoli è riuscito a fare il giro più veloce della gara e, quindi, ha conquistato la pole position per il Round 2 della EuroNASCAR PRO di domenica.

Anche Aliyyah Koloc, Claudio Capelli, Ian Eric Waden e Davide Dallara hanno riscontrato problemi durante la gara, mentre Romain Iannetta ha dovuto abbandonare la contesa per la top-5 a fine gara a causa di problemi tecnici con la sua vettura.

Mentre i piloti della EuroNASCAR PRO torneranno in azione domenica, la stagione della EuroNASCAR 2 prenderà il via sabato pomeriggio. La gara sarà trasmessa in diretta alle 4:55 CEST sui canali social di EuroNASCAR – YouTube, Facebook, Twitch – e Motorsport.tv, nonché su molti altri servizi TV di tutto il mondo.

Credits Featured Image: NASCAR Whelen Euro Series / Stephane Azemard

Ak0i4513 Kopie 1920
Credits: NASCAR Whelen Euro Series / Stephane Azemard