Skip to content
 Promo Image

Translations

Translations

Sventola bandiera italiana su Vallelunga: Gianmarco Ercoli colpisce ancora

“Chi ha bisogno di Leclerc, quando abbiamo Gianmarco Ercoli”, cita un grande striscione fatto dai tifosi all’Autodromo di Vallelunga. L’italiano ha dato ai suoi tifosi quello che volevano: una gara sul circuito di casa vinta in maniera dominante contro Alon Day. Ercoli è sopravvissuto a diverse ripartenze in un frenetico Round 6 della EuroNASCAR PRO e ha reagito dopo una drammatica gara di sabato.

5169 Kopie 1920
Credits: NASCAR Whelen Euro Series / Klemen Sofric

Ercoli ha iniziato perfettamente la gara di 18 giri sulla Chevrolet Camaro #54 CAAL Racing e ha difeso il suo vantaggio davanti a Day e poi al leader del campionato Nicolò Rocca. Tre vetture – Davide Dallara, Vittorio Ghirelli e Claudio Cappelli – si sono scontrate e quindi la safety car è stata ha fatto il suo ingresso in pista al secondo giro. La gara è ripresa al sesto giro con un altro ottimo scatto del nativo di Roma. Day si è nuovamente accontentato del secondo posto ed è rimasto incollato al paraurti posteriore di Ercoli.

Il run in verde non è durato a lungo a causa di diversi incidenti che hanno causato l’uscita di scena di più auto in pista. Ghirelli, rientrato in gara un giro sotto, ha ottenuto il free pass e il race control ha optato questa volta per la ripartenza in single file. Ercoli è partito ancora una volta bene e ha tagliato il traguardo con 1.750 secondi di vantaggio su Day. L’italiano ha festeggiato la sua seconda vittoria in carriera a Vallelunga davanti a una tribuna principale gremita.

5177 Kopie 1920
Credits: NASCAR Whelen Euro Series / Klemen Sofric

“E’ stata una gara difficile, ma sono partito molto veloce dalla prima fila e ho gestito il mio passo, perché oggi eravamo molto veloci. Luli ha disputato un’ottima gara e io ho avuto la macchina per vincere in EuroNASCAR PRO. Dall’inizio della stagione siamo stati molto veloci, ma non sono molto fortunato in questa stagione. Ho ottenuto la vittoria sulla pista di casa e sono molto contento”, ha detto Ercoli davanti allo striscione in Victory Lane.

Day, vincitore della gara di sabato, ha pensato al campionato e si aspettava un “Gianmarco aggressivo, che non aveva nulla da perdere”. Il pilota PK Carsport è andato sul sicuro e ha portato a casa punti importanti nella battaglia per il campionato con il secondo posto. Il tre volte campione della NWES non solo è salito di nuovo sul podio – il totale della sua carriera è salito a 48 – ma ha anche sorpassato in classifica Rocca, che ha così perso la leadership della EuroNASCAR PRO. Day ha ricevuto il banner rosso Whelen con un vantaggio di 12 punti su Rocca e Martin Doubek. È stato anche il vincitore del Tijey Fastest Driver Award.

5168 Kopie 1920
Credits: NASCAR Whelen Euro Series / Klemen Sofric

Giorgio Maggi ha davvero costruito un ottimo slancio dal suo primo podio stagionale a Brands Hatch. Lo svizzero è entrato nella top-3 per la terza volta consecutiva, celebrando il suo quarto podio in carriera nella EuroNASCAR PRO. Il pilota del team Race Art Technology ha battuto il campione EuroNASCAR 2 Martin Doubek, che ha chiuso davanti al vincitore della gara di Brands Hatch Alexander Graff. Maggi ha anche guidato la classifica del Junior Trophy per la quarta volta consecutiva.

Romain Iannetta ha concluso sesto, mentre Henri Tuomaala ha ottenuto la sua 18esima vittoria nel Challenger Trophy – la classifica speciale per piloti Silver e Bronze – col settimo posto. Yevgen Sokolovskiy ha segnato la sua prima top-10 nella EuroNASCAR PRO con un ottavo posto ed è arrivato secondo nella classifica del Challenger Trophy. Frederic Gabillon e Fabrizio Armetta hanno completato la top-10, il francese ha recuperato da una collisione alla prima ripartenza, mentre l’italiano ha completato il podio nel Challenger Trophy.

5170 Kopie 1920
Credits: NASCAR Whelen Euro Series / Klemen Sofric

Thomas Krasonis e Alex Sedgwick si sono uniti a Maggi sul podio del Junior Trophy per piloti di età pari o inferiore a 25 anni. Il greco è arrivato undicesimo sotto la bandiera a scacchi, mentre il britannico ha tagliato il traguardo in quindicesima posizione. Rocca ha vissuto “un weekend frustrante”: la frizione della sua Chevrolet Camaro #56 si è rotta durante la gara, costringendo l’italiano al ritiro. Ciò ha posto fine alla serie di 18 gare consecutive del pilota CAAL Racing nella top-10 e lo ha eliminato dalla testa del campionato.

Rocca è pronto a contrattaccare quando la NASCAR Whelen Euro Series tornerà dalla sua pausa estiva con l’evento del 3-4 settembre all’Autodrom Most in Repubblica Ceca, pista su cui Rocca ha già vinto nel 2019. Le qualifiche e tutte le gare saranno trasmesse in diretta su YouTube NWES canale, Motorsport.tv e tanti servizi TV da tutto il mondo.