Skip to content
 Promo Image

Translations

Translations

Alberto Panebianco sull’incidente di Vallelunga: “Mi sono accorto che stavo andando contro le barriere!”

Ogni biglietto di una gara riporta la dicitura “il motorsport è pericoloso”. In EuroNASCAR 2 Round 5 all’Autodromo di Vallelunga, Alberto Panebianco ha vissuto il lato spaventoso delle corse quando ha colpito le barriere all’ottavo giro alla curva del Semaforo andando dritto fuori pista. Dopo esserne uscito con una frattura al pollice destro per aver tenuto la mano sul volante durante l’impatto, Panebianco ha elogiato le ottime caratteristiche di sicurezza dell’auto NWES per averlo tenuto al sicuro all’interno dell’abitacolo.

Photo 2022 07 21 13.13.18
Credits: Alberto Panebianco

“Sono rimasto bloccato dietro alla #24 di Christian Malcharek e alla #69 di Melvin de Groot quando ho perso i freni entrando nel tornante Semaforo”, ha detto l’italiano. “Purtroppo non c’è molto spazio per evitare di colpire qualcosa lì, quindi ho subito capito che stavo per schiantarmi contro le barriere. Le uniche domande che avevo erano: dove, a che velocità e con quale angolo?” Panebianco ha pensato di provare a fare la curva ma ha deciso che questo era un brutto piano.

“Sarei andato a sbattere contro Christian, causando più danni e rovinando la sua gara. Quindi sono andato a sinistra perché il muro è un po’ più avanti, quindi ho avuto maggiori possibilità di ridurre la velocità della mia macchina”. Panebianco ha anche girato di lato la vettura per evitare un colpo di testa all’impatto. Nel farlo, il pilota di Not Only Motorsport si è dimenticato di allontanare le mani dal volante ed è per questo che si è infortunato al dito.

Dopo il violento impatto, Panebianco si è subito reso conto di essere illeso: si è controllato gambe, collo e spalle e stava bene, grazie all’alto livello di sicurezza della vettura EuroNASCAR. Poi ha sentito il dolore al dito ma è riuscito a scendere dall’auto. I commissari lo hanno portato al centro medico della pista dove ha ricevuto i primi soccorsi. “Ho avuto una frattura al dito e quindi i medici non mi hanno autorizzato a correre domenica. Sono stati gentili e ben preparati.”

Una radiografia ha confermato l’infortunio e Panebianco è stato trasferito in un ospedale di Roma. I medici non lo hanno autorizzato a correre domenica e hanno deciso che l’italiano aveva bisogno di un intervento chirurgico per guarire il suo dito. “Il legamento alla base del pollice si è strappato via l’osso”, ha detto Panebianco, che ora ha una vite in mano per aiutare le ossa e il legamento a recuperare. Il pilota di Not Only Motorsport è pronto a contrattaccare dopo la pausa estiva e tornare al volante della Chevrolet Camaro dal 3 al 4 settembre a Most, in Repubblica Ceca.

Oltre alla sicurezza dell’auto NWES, il supporto che l’italiano ha ricevuto dalla sua squadra, famiglia, amici e fan è stato qualcosa per cui Panebianco è stato molto grato. “E’ stato difficile non correre domenica e vedere tutti i miei rivali in pista, ma è stato bello vedere tutti i messaggi e il supporto di molte persone che pensavo non mi conoscessero nemmeno o con cui non avevo mai parlato.” L’operazione è andata bene e Panebianco è pronto a lavorare sodo per il suo ritorno in NWES. “Mi vedrete in macchina a Most, è una promessa!”

Panebianco Klemen 1 (2)
Credits: NASCAR Whelen Euro Series / Klemen Sofric